Cochinillo asado (maialino arrosto)

lechon-al-horno-fill-500x256 Cochinillo asado (maialino arrosto)

Specialità castigliana che si fa dall'autunno fino alle soglie della primavera. Qualcuno lo prepara anche durante le feste pasquali: non fa meraviglia, poiché il tenero lattonzolo vale quanto l'agnellino e il capretto.

INGREDIENTI 

  • 2-3 kg di maialino piccolino intero eviscerato 
  • prezzemolo 
  • timo
  • rosmarino 
  • vino bianco secco
  • sale
  • pepe
  • olio di oliva 

PREPARAZIONE

Sciacquate il maialino (cochinillo) e asciugatelo con la carta cucina. Fatte preparare da macellaio il cochinillo,cosi è pronto da cuocere.

Tritate il prezzemolo (a chi piace può mettere qualche spicchio di aglio), e unite con un po di olio di oliva (al posto del olio potete usare strutto), salate,  pepate e amalgamate tutti ingredienti bene. 

Spalmate con la "pomata" ottenuta all'interno e all'esterno del maialino.

All'interno aggiungete un mazzetto di rosmarino, e in minor proporzione, di timo.

Sistemate il maialino in una pirofila e infornate a 180°C. dopo 20 minuti irrorate generosamente con il vino bianco e proseguite la cottura in forno per un altra 1 ora e 20 minuti circa.

Sfornate cochinillo, lasciate raffreddare per 15 minuti e infine eliminate il mazzetto di erbe. Tagliate a pezzi e servitelo caldo.

Buon appetito

 

Ricette Casa, piatti della tradizione per la Vostra tavola - Sitemap  |  Privacy